Giovanni Patrizio Carroll-Abbing

Fondatore IISPGC "Gioventù per Domani"

Attività nell'Assistenza all'Infanzia
  • 1946

    Missione di soccorso a favore dei bambini vittime della guerra in Germania

  • 1950 – 1963

    Presidente della Commissione Internazionale per le Comunità Giovanili del “Bureau International Catholique de l’Enfance”, Parigi. Organizza coerenze internazionali sull’assistenza all’infanzia a Kortenberg, Bruxelles, Madrid, Costanza, Venezia, Friburgo, Lisbona, Beirut e Roma

  • 1952

    Missione in favore dell’infanzia egiziana

  • 1953

    Missioni di soccorso ai bambini del Biafra, del Bangladesh, della Cambogia, dell’India, dei paesi del Sud-Est asiatico, delle Filippine e dell’America Latina

  • 1969

    Fondazione dell’”Istituto Internazionale per lo Studio dei Problemi della Gioventù Contemporanea” (Con particolare riferimento al problema della droga, della protesta giovanile, violenza, delinquenza, suicidi, terrorismo)

  • 1979 ‒ 1981

    Incontri in Giappone sui problemi della gioventù

  • 1983 ‒ 1984

    Missione di pace tra i giovani in Libano

  • 1987

    Incontro con le autorità scolastiche della Cina
    Incontro con le comunità cristiane in Korea
    Incontro con i capi dell’UNICEF in Sri Lanka e India
    Cerimonia a Hiroshima di ringraziamento per la missione di Monsignor Carroll-Abbing
    Delegato alle conferenze dell’ONU sulla prevenzione del crimine

  • Incarichi speciali

    Presidente della Commissione per i Giovani del Comitato per l’Anno Santo della Riconciliazione (1975)
    Presidente della Commissione per i Giovani del Comitato per l’Anno Santo della Redenzione (1983)

  • Aiuti all'infanzia in occasione di calamità naturali

    Monsignore ha portato concreto e immediato soccorso in occasione delle gravi calamità naturali verificatesi negli ultimi 40 anni: le inondazioni in Calabria, nel Salentino e a Firenze; i terremoti in Sicilia, nel Friuli e nelle province di Avellino, Salerno e Potenza.

    Nella valle del Belice un ospedale è stato costruito dall’Opera Nazionale per le Città dei Ragazzi.

  • Dopo il terremoto del 1980 in Irpinia sono state realizzate le seguenti opere:

    Scuole Elementari

    Sant’Angelo dei Lombardi, Castelfranci, Torella dei Lombardi, Guardia dei Lombardi

    Scuole Materne

    Caposele, Bisaccia, Carife, Conza, Ricigliano, Sant’Angelo, Castelfranci

    Asili Nido

    Palomonte, San Mango sul Calore, Bisaccia, S. Andrea di Conza

    Centri per Handicappati

    San Fele, Calitri

    Centri Giovanili

    Muro Lucano, Castel Vetere, Guardia dei Lombardi, Laurenzana